ArchiWeb

  • Tipologia: SaaS
  • ID Scheda: SA-453
  • Stato corrente: QUALIFICATA
  • Azienda fornitrice: STARCH srl
  • Referente commerciale: Michela Monzani
  • Data di qualificazione: 06-06-2019 21:19

Descrizione generale del servizio

ArchiWeb consente la gestione completa ed integrata dei procedimenti digitali (SUE, SUAP, urbanistiche, sismiche), del fascicolo del fabbricato, del Commercio e degli esercizi commerciali. La cartografia integrata garantisce la georeferenziazione delle informazioni e le ricerche spaziali. Un sistema di workflow integrato, scrivanie virtuali, sistemi di notifica e cruscotti di monitoraggio consentono di coordinare ed organizzare il lavoro degli uffici. Un sistema documentale in grado di produrre documenti, modificarli, convertirli in pdf, firmarli e versionarli garantisce un’efficace gestione digitale delle pratiche. L’utilizzo di innovative tecnologie web permette di sfruttare appieno i vantaggi del Cloud. La soluzione è responsive e multi-browser, adatta sia a piccoli Comuni che a Città.

Caratteristiche funzionali del servizio

  • SUE, SUAP, COMMERCIO, ESPOSTI E ABUSI EDILIZI - Le funzionalità di ArchiWeb coprono le esigenze del settore Edilizia Privata e Urbanistica dell’Ufficio tecnico Comunale (SUE), del SUAP e dell’Ufficio Commercio. Il modulo Pratiche Edilizie importa le pratiche digitali dal Portale Sue non solo da Cportal, integrato con ArchiWeb, ma anche, ad esempio, dal portale impresainungiorno.gov.it della CCIA. Le pratiche sono gestite tramite workflow personalizzabili in funzione del tipo di pratica e della struttura organizzativa di ogni Comune. Oltre alle pratiche, il modulo consente di gestire le procedure legate all’accertamento della regolarità delle opere di natura edile, quali segnalazioni, esposti, denunce, accessi diretti ai cantieri, sopralluoghi.
  • COMMISSIONI E CONFERENZE DI SERVIZIO – Il sistema gestite le conferenze di servizio sincrone e asincrone e le commissioni.
  • WORKFLOW E SCRIVANIA VIRTUALE – L’organizzazione del lavoro tramite workflow consente di gestire la scrivania virtuale di ogni singolo operatore sulla quale sono mostrate, opportunamente organizzate ed evidenziate se ritenute critiche, le operazioni che ogni operatore si ritrova a dover eseguire sulle pratiche a lui assegnate, le pratiche urgenti, le priorità, le pratiche in ritardo di istruttoria, in dipendenza dello stato in cui la pratica si trova nel flusso di lavoro. Il sistema è quindi fortemente indirizzato all’operatività di ogni singolo utente, che ritrova nella scrivania virtuale un valido sistema di aiuto per la pianificazione del proprio lavoro quotidiano con l’indicazione delle priorità istruttorie e, più in generale, di attività critiche o urgenti.
  • ONERI E COSTO DI COSTRUZIONE - Il modulo calcola in modo automatico gli oneri e il costo di costruzione per ogni fabbricato riguardante una pratica edilizia. La procedura calcola le rateizzazioni degli oneri e relativi interessi e gestisce anche i pagamenti, così come in automatico sono applicate le more nel caso di ritardi. ArchiWeb è nativamente integrato con i sistemi PagoPA, consentendo al cittadino di provvedere ai pagamenti attraverso i canali previsti dalla piattaforma.
  • SISTEMA DOCUMENTALE - ArchiWeb integra un proprio sistema documentale in grado sia di produrre documenti sulla base di modelli e recuperando le informazioni da database, sia di archiviare documenti esterni. In entrambi i casi viene gestito il versioning. Il motore di produzione dei documenti consente la predisposizione in automatico di rilasci, dinieghi, richieste di integrazione, richieste di pareri, ecc. Tale motore è svincolato dall’utilizzo di software proprietari (es. Microsoft Word) o open-source (es. Libre Office) sia lato server che lato client. In particolare la soluzione non prevede l’installazione di alcun software eo plug-in per la produzione di stampe. Il sistema documentale consente la conversione automatica dei documenti in PDF, l’apposizione della firma digitale e la verifica dei dati di firma (firmatari, validità)
  • ANAGRAFE TRIBUTARIA - Il modulo è in grado di produrre i dati dei Permessi di Costruire, delle Agibilità e di altri atti di assenso da comunicare all’Anagrafe Tributaria secondo il formato stabilito come dal provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 2 ottobre 2006, pubblicato sulla G.U. n. 245 del 20.10.2006. Il software inoltre è in grado di segnalare anticipatamente gli errori degli archivi e indicare al funzionario comunale le correzioni da apportare in modo che gli archivi siano accettati dall’Agenzia.
  • GESTIONE DEI FABBRICATI, IMMOBILI E NUMERAZIONE CIVICA - Ogni fabbricato è identificato univocamente dal codice ecografico, georeferenziato, che identifica univocamente un edificio in cartografica. Al fabbricato vengono poi agganciate le informazioni riferite al fabbricato quali gli indirizzi, le pratiche edilizie, gli immobili, i residenti, le immagini (foto, planimetrie, schemi di distribuzione degli immobili, ecc.), la documentazione desunta dalle pratiche edilizie e gli estremi catastali.
  • PIANI ATTUATIVI E STRUMENTI URBANISTICI – Il modulo permette la gestione dei piani attuativi di iniziativa pubblica e privata in conformità o in variante allo strumento urbanistico, inoltre gestisce le fasi di preparazione, adozione e approvazione degli strumenti generali urbanistici e loro varianti. L’iter di un piano può essere controllato tramite un workflow con nodi e tempi in dipendenza della tipologia del piano. Sono gestiti in particolare le pubblicazioni, le osservazioni, le fideiussioni, la realizzazione di opere di urbanizzazione, le monetizzazioni. La gestione dei piani attuativi è perfettamente integrata con la gestione delle pratiche edilizie. Quindi è possibile collegare le pratiche edilizie ad un determinato Piano Attuativo in modo da permettere un costante monitoraggio dello stato di attuazione del piano
  • GESTIONE DEI CERTIFICATI DI DESTINAZIONE URBANISTICA - Il modulo permette la formazione e la gestione dei Certificati di Destinazione Urbanistica. Il CDU è realizzato in maniera automatica quale intersezione geometrica tra le aree di zonizzazione dello strumento urbanistico con le aree delle particelle catastali, utilizzando le definizioni di aree di zonizzazione presenti nella gestione delle procedure delle pratiche edilizie. La stesura del certificato tiene anche in considerazione le aree sottoposte a vincoli. Nel caso della presenza di uno strumento urbanistico in salvaguardia il certificato si sdoppia riportando per i mappali da certificare gli azzonamenti previsti dallo strumento urbanistico vigente e dallo strumento urbanistico adottato
  • SUAP E COMMERCIO - Il Modulo Commercio di ArchiWeb, collegato al modulo SUAP, permette la gestione dei dati riferiti alle attività produttive e commerciali presenti sul territorio comunale e georeferenziate dal sistema. Il modulo SUAP gestisce quindi la pratica nel suo percorso istruttorio, mentre il modulo COMMERCIO, utilizzando le modifiche alle attività generate dalle pratiche SUAP, alimenta un gestionale che ha come chiave di riferimento l’attività commerciale o produttiva, identificabile non solo dal codice fiscale o partita iva, ma anche dalla posizione sul territorio in quanto georeferenziata in un sistema GIS. Diventa quindi possibile, ad esempio, individuare tramite un poligono disegnato in cartografia, tutte le attività che vi ricadono all’interno.

Benefici offerti dal servizio

  • ArchiWeb si inserisce nel piano nazionale dell’informatizzazione della PA rispettando le normative per il passaggio al digitale utilizzando le Infrastrutture Immateriali previste dal Piano Triennale dell’Informatica nella Pubblica Amministrazione, riducendo così le risorse da destinare alle strutture informatiche del Comune. PIANIFICAZIONE DEL LAVORO – L’innesto dei procedimenti all’interno di workflow razionalizza le operazioni degli uffici e crea la possibilità di un controllo puntuale di ogni azione che interessa il procedimento. La scrivania virtuale di ogni singolo operatore sulla quale sono mostrate, opportunamente organizzate ed evidenziate se ritenute critiche, le operazioni che ogni operatore si ritrova a dover eseguire sulle pratiche a lui assegnate, permette ad ogni singolo utente di pianificare il proprio lavoro quotidiano con l’indicazione delle priorità e delle urgenze.
  • INTEROPERABILITA’ - ArchiWeb è stato sviluppato sulla base di web service, servizi REST e, più in generale di web api per cui risulta naturale l’integrazione con altre soluzioni che espongono tali servizi. La componente di servizi REST è stata resa dinamica e customizzabile e, senza intervenire sul codice dell’applicativo, è possibile esporre ulteriori servizi per eventuali esigenze di interrogazione delle informazioni gestire dal sistema.
  • GEOREFERENZIAZIONE DEI DATI - ArchiWeb integra un sistema WebGis che consente, oltre che di consultare e interrogare le mappe, di georeferenziare qualsiasi tipo di pratica gestita dal sistema. Il sistema WebGis integrato in ArchWeb può appoggiarsi ad un sistema GIS utilizzato ed implementato da Starch, oppure a sistemi GIS già in uso dall’Amministrazione se questi espongono i servizi WMS, WFS o REST secondo gli standard OGC. L’integrazione in un SIT permette di interrogare le banche dati anche dal punto di vista spaziale
  • SMART WORKING E ACCESSO DI ALTRI ENTI – Essendo in Cloud, il sistema può essere accessibile da ogni connessione Internet, quindi, per le situazioni di tecnici comunali che hanno in carico più Comuni, l’accesso alle pratiche dei Comuni è possibile da una postazione qualsiasi. Parimenti un Ente Esterno al Comune, a cui sia stato chiesto di emettere un parere, può avere accesso alla pratica per la sua consultazione e può essere abilitato ad esprimere il suo parere tramite l’applicativo.
  • SCALABILITA’ DELL’APPLICATIVO – L’applicativa si adatta alla gestione di piccoli Comuni e di Aree Metropolitane. Una struttura modulare consente di attivare separatamente singole funzionalità in base alle esigenze dell’Ente. Un sistema di gestione dell’organigramma, dei ruoli e dei gruppi di sicurezza consente di modellare anche le realtà più complesse, garantendo l’accesso anche a differenti uffici interni ed esterni al Comune. Tecnologicamente l’applicativo è scalabile sia verticalmente che orizzontalmente.

Piattaforma Cloud attraverso la quale è erogato il servizio

Microsoft Azure

Cloud Deployment Model

Public Cloud

Specificare altra rete pubblica

  • Altra rete pubblica (specificare) (NA)

Infrastruttura Cloud su cui è basato il servizio

  • Infrastruttura di un fornitore terzo qualificato come CSP
    • Microsoft Corporation

Eventuali servizi correlati già qualificati nel Marketplace

  • Cportal 360

Sono richiesti prerequisiti?

I prerequisiti riguardano altri servizi Cloud?

No

Eventuali altri prerequisiti

  • Connessione a internet con banda di almeno 1MB in upload e downloadIn caso di integrazione con webservice comunali (es. collegamento al protocollo), possibilità di raggiungere tali servizi dalla piattaforma Cloud di ArchiWeb tipicamente tramite protocollo HTTPS

Esistono dipendenze?

Le dipendenze riguardano servizi Cloud?

No

Eventuali standard e certificazioni

ArchiWeb risulta allineato con diversi standard regionali e sovracomunali, quali: MUTA Regione Lombardia (es. sismica) SUAPE Regione Sardegna CCIAA e, in generale, pratiche nel formato ModuliPA

Canali disponibili per il supporto tecnico

  • E-mail: Disponibile
  • Ore supporto: H24 / 7x7 – con presa in carico delle richieste dall’operatore negli orari di supporto telefonico
  • Telefono: Disponibile
  • Ore supporto: Dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.30 (esclusi festivi)
  • Sistema di on-line ticketing: Disponibile
  • Ore supporto: H24 / 7x7 – con presa in carico delle richieste dall’operatore negli orari di supporto telefonico
  • Web chat: Disponibile
  • Ore supporto: Dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.30 (esclusi festivi). Servizio attivabile su richiesta da parte dell'Ente
  • Assistenza on-site: Disponibile
  • Ore supporto: Dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.30 (esclusi festivi)
  • Assistenza remota: Disponibile
  • Ore supporto: Dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.30 (esclusi festivi)
  • Eventuale altro canale (specificare): Non disponibile

Tempi di attivazione e disattivazione del servizio

  • Tempo di attivazione: 5 giorni
  • Tempo di disattivazione: 5 giorni

Modalità e processo di attivazione

Il processo di attivazione del servizio decorre dalla data di ricezione da parte di Starch della sottoscrizione del contratto. Il processo prevede l'attivazione del tenant dedicato all'Ente richiedente o, qualora non si trattasse di una nuova attivazione, l'abilitazione di moduli aggiuntivi. Il processo si conclude con la comunicazione al cliente dell'avvenuta attivazione. In caso di prima attivazione verranno comunicate le credenziali iniziali di accesso all'applicativo. Eventuali servizi aggiuntivi quali conversioni dati o configurazioni ad-hoc su specifiche richieste del cliente, esulano dal processo di attivazione del tenant.

Modalità e processo di disattivazione

Il processo di disattivazione totale del tenant o di disabilitazione di uno specifico modulo si attiva decorsi 30 giorni dal termine contrattuale o a seguito di ricezione di esplicita richiesta da parte del cliente. Quindici giorni dopo il termine contrattuale, Starch comunica all'Ente, tramite PEC, la data dismissione del servizio.

Estrazione dei dati a seguito di disattivazione

Dalla data di dismissione del servizio viene messo a disposizione del cliente un URL da cui poter scaricare sia il backup del database sia i file gestiti dall'applicativo. L'URL ha una validità di un mese, trascorso il quale l'URL non sarà più valido.

Dati esportabili

  • Formato dei dati esportabili: Backup database SQL Server, csv
  • Dati derivati (configurazioni, template, log, ecc.): NA

Formati in cui è possibile estrarre i dati

Backup database SQL Server, csv

Estrazione e formati di altri asset (in seguito a disattivazione)

NA

Indicare quali delle seguenti modalità di fruizione del servizio sono supportate

  • Web Browser
  • App Mobile

Specificare i browser supportati

  • Explorer (Internet Explorer 11)
  • Firefox (Firefox (>= 48))
  • Chrome (Chrome (>=50))
  • Safari (Safari (>=10))
  • Opera (Opera (>=40))
  • Chrome (>=50)Firefox (>= 48)Edge (>=25)Internet Explorer 11Opera (>=40)Safari (>=10)

Differenze nella fruizione del servizio tra la versione Mobile e la versione Desktop

nessuna differenza

Documentazione tecnica

Il prodotto è completo di help on-line a disposizione degli utenti. Il version history, accessibile all'interno della soluzione, elenca tutte le release e relative modifiche apportate al software Su richiesta viene fornito anche manuale in formato PDF

Formati in cui è disponibile la documentazione tecnica (Selezionare una o più voci dall'elenco)

  • Disponibile e navigabile su Web (https://www.starch.it/Help_ArchiWeb/Manuale/index.html)
  • Disponibile in formato/i consultabile/i offline (PDF (su richiesta))

Elenco delle lingue in cui è disponibile la documentazione

  • Italiano

API di tipo REST/SOAP disponibili per il servizio

  • E' disponibile l'endpoint REST (Ogni Ente (tenant) ha il proprio endpoint. L'endpoint viene attivato su esplicita richiesta dell'Ente.)
  • Viene fornita la documentazione delle API in altri formati (PDF)
  • E' presente un ambiente di test delle API (Su richiesta)

Funzionalità invocabili tramite API e funzionalità che non sono accessibili via API

Sono disponibili servizi REST per la consultazione e l'interrogazione di tutta la banca dati gestita dal sistema. Non sono disponibili servizi per la creazione e la modifica di dati. Si precisar altresì che ArchiWeb è sviluppato sulla base di servizi REST che, al momento, non vengono resi pubblici a terze parti.

Specificare le piattaforme abilitanti supportate dal servizio

  • pagoPA

Elenco di procedure per garantire la reversibilità del servizio SaaS.

  • A fronte di richiesta da parte dell'Ente, Starch mette a disposizione tutti i dati e files dello specifico tenant ArchiWeb.I dati saranno scaricabili da uno specifico URL comunicato al cliente. Tale URL avrà una data di scadenza.Al termine della procedura, Starch provvede ad eliminare fisicamente ogni dato.

Scalabilità del servizio

  • E' prevista la scalabilità del servizio:
  • La scalabilità del servizio è di tipo automatico: No

Modalità e condizioni previste per la scalabilità del servizio

Sulla piattaforma Cloud sono implementati numerosi sensori che monitorano attivamente lo stato di utilizzo delle varie risorse (hd, ram, cpu, banda, ecc.). Al raggiungimento dei limiti di soglia configurati vengono inviati agli amministratori di sistema notifiche via mail ed app. A fronte di un'analisi mirata si potrà procedere ad un'espansione del sistema che può avvenire sia verticalmente, che orizzontalmente. L'upgrade della soluzione non crea disservizi. La procedura è regolamentata dal sistema ISO 27001 implementato da Starch.

Strumenti di monitoraggio delle risorse a consumo associate al servizio, dei costi e della qualità del servizio

Come indicato nella sezione "3.1.8 Informazioni tecniche - Prezzi e imputazione dei costi", il cliente non paga il consumo di risorse ma paga un canone legato alla dimensione dell'Ente, ai moduli software attivi ed al tempo di utilizzo. Ciò detto, la piattaforma Cloud su cui si appoggia il servizio implementa numerosi indicatori di consumo di risorse e di qualità del servizio (e relativi alert) che Starch monitora costantemente. Ad esempio consumo di CPU, RAM, spazio storage, banda. Lo strumento utilizzato per il monitoraggio attivo e passivo è PRTG Network Monitor (https://www.it.paessler.com/prtg)

Metriche e statistiche disponibili

A livello infrastrutturale e di risorse Cloud, si rimanda alla scheda tecnica del sistema di monitoraggio adottato PRTG Network Monitor (https://www.it.paessler.com/prtg). tali strumenti sono ad di analisi sistemistica e di monitoraggio della piattaforma da parte di Starch. A livello prettamente applicativo, il sistema consente di implementare report e statistiche su specifiche richieste da parte dell'Ente sulla base dei dati archiviati. Oltre ai dati specifici del dominio applicativo (es. statistiche sui tempi di istruttoria delle pratiche) il sistema registra anche dati più sistemistici (es. log di accesso, log delle operazioni su DB) anch'essi disponibili per eventuali analisi.

Report disponibili

A livello infrastrutturale e di risorse Cloud, si rimanda alla scheda tecnica del sistema di monitoraggio adottato PRTG Network Monitor (https://www.it.paessler.com/prtg). tali strumenti sono ad di analisi sistemistica e di monitoraggio della piattaforma da parte di Starch. Come per il punto precedente (Metriche e statistiche), il sistema consente di definire report customizzati a seconda delle necessità del cliente. si fa presente che la stessa funzionalità di ricerca del sistema, articolata su diverse decine di parametri, costituisce un ottimo strumento di produzione di report. Ovviamente sono messi a disposizione anche report più sistemistici quali quelli relativi ai dati di accesso all'applicativo o alle operazioni su database.

Livelli di servizio garantiti da dichiarare obbligatoriamente

  • Availability (in percentuale): 99.5
  • Maximum First Support Response Time (in minuti): 120

Monitoraggio dello stato del servizio e notifiche

  • E' disponibile il monitoraggio in tempo reale dello stato del servizio?:
  • Sono disponibili delle notifiche via SMS/email per gli eventi di indisponibilità del servizio?:

Controllo dell'Acquirente sulla gestione dei dati

  • L'Acquirente ha la possibilità di scegliere la localizzazione dei siti in cui verranno memorizzati e processati i dati?: No
  • L'Acquirente ha a disposizione procedure per la cancellazione permanente dei dati?: No

Meccanismi di autenticazione degli utenti supportati

Autenticazione tramite login e password Autenticazione tramite LDAP

Possibilità di configurazione/customizzazione dei meccanismi di autenticazione

  • Descrizione: La scelta del meccanismo di autenticazione è gestibile\configurabile in autonomia da parte dell'amministratore di sistema che potrà scegliere se abilitare l'integrazione con LDAP o lasciare l'autenticazione interna dell'applicativo

Disponibilità di autenticazione a 2 fattori

No

Politiche di accesso alle informazioni in audit

  • In tempo reale: No
  • Differenziata tra utilizzatori e fornitore: No
  • Tempo minimo di conservazione delle informazioni di audit: NA
  • Tempo massimo di conservazione delle informazioni di audit: NA
  • Tempo minimo di conservazione dei log di servizio: NA
  • Tempo massimo di conservazione dei log di servizio: NA

Elementi che concorrono alla determinazione del prezzo (parametri)

Nome parametro Unità di misura Quantità minima
Parametro 1 Dimensione dell'Ente Abitanti 200
Parametro 2 Modulo funzionale Modulo 1
Parametro 3 Tempo Mesi 3

Prezzo base del servizio

  • Prezzo base in euro (in euro): 150
  • Eventuale costo di attivazione (in euro): 150

Altre condizioni

Il prezzi del servizio sono parametrizzati per numero di abitanti, numero di moduli attivati e per il tempo di attivazione del servizio. Sono previsti sconti in base al numero di moduli attivati ed alla durata contrattuale del servizio. E' possibile richiedere un'offerta personalizzata sulla dei requisiti specifici dell'Ente inviando una mail a commerciale@starch.it

Esecuzione dei test OWASP

  • Le componenti che costituiscono il servizio SaaS sono state sottoposte ai test OWASP prima della loro immissione in produzione e successivamente su base periodica?: No
  • Relativamente all'ultima esecuzione dei testi di cui alla "OWASP Testing Guide v.4" le componenti del servizio SaaS sono risultate esenti da vulnerabilità: No

Tempistiche per la presa in carico e gestione delle segnalazioni

Di seguito, per ogni canale di attivazione dell'assistenza, vengono indicate le tempistiche massime di presa in carico del ticket: - E-mail: entro 2 ore lavorative (orari di supporto telefonico) - Telefono: se il problema è bloccante e ci sono tecnici disponibili, assistenza immediata. Altrimenti apertura del ticket da parte dell'operatore Starch -> si veda "Sistema di online ticketing" - Sistema di online ticketing: entro 2 ore lavorative (orari di supporto telefonico) - Web chat: entro 15 minuti dalla chiamata (negli orari di supporto telefonico)

Localizzazione dei data center

Localizzazione (anche parziale) all'interno del territorio italiano